Sarteano: il mio luogo segreto in Toscana

Hai 0 articoli da comparare. Vuoi vedere la comparazione ora?


Confronta
La mia gente è la mia forza. Genuini, autentici, pieni d’iniziativa; così sono i sarteanesi, che siano ristoratori, gestori di strutture ricettive, commercianti, artisti, artigiani o membri di una delle mille associazioni culturali che rendono viva la nostra terra. Scoprili uno ad uno!

Raniero di Manente, l'avventuriero

Tra il 1200 e il 1220 Raniero di Manente, feudatario di Sarteano, dopo aver incontrato al castello di Sarteano l'imperatore Ottone IV, lo seguì fino in Sicilia, conquistando e tenendo per sé e la sua famiglia Siracusa e buona parte del territorio dell'isola. Tentò poi di uccidere Federico II, ma

leggi tutto...

lo strascico della Regina

Nei pressi di Sarteano si nota uno scoscendimento brullo completamente privo di vegetazione che scende dritto lungo un rilievo, quasi segno d'una continua frana. In fondo, un abisso porta il nome di Buca del diavolo. Qui, nei pressi del castello delle Moiane si odono a volte grida e frusciare di

leggi tutto...

sono il simbolo, dall'11 settembre (1483)

Sono il leone rampante in campo rosso, concesso l'11 settembre 1483 dal supremo Magistero della Repubblica di Siena e, da allora, stemma del Comune. O meglio, è l'incrocio tra il simbolo della Repubblica di Siena con l'arme dei Manenti - potente famiglia locale - con la rosa in alto (talvolta

leggi tutto...

a tutto sport

Sarteano vanta impianti sportivi di prim'ordine. Un nuovo palazzetto per basket e volley, adeguato alle esigenze dei professionisti, una pista di pattinaggio, campi sportivi e da calcetto. Impianti a disposizione di tutti gli appassionati, per eventi o allenamenti di società sportive o gruppi di

leggi tutto...

qui, tra sorgenti miracolose, nasce l'orcia

Prima di tutto l'acqua della zona di Santa Lucia, dove sgorga la sorgente delle Canalette. La catalogazione di queste acque rientra tra quelle sulfuree-alcaline che fuoriescono ad una temperatura di 24° circa. Sono ritenute curative per l'infezione degli occhi (il riferimento alla santa protettrice

leggi tutto...

il castello di Sarteano e il suo parco

La struttura, massiccia e imponente del castello di Sarteano, permette una visita che riporta alle suggestioni della vita delle guarnigioni che ospitava, sia percorrendo i passaggi di ronda fino ai torrioni laterali, sia salendo le ripide scale del mastio fino a giungere alla sommità da cui si gode

leggi tutto...

spettacolare Fonte Vetriana


Poco oltre Spineto il piccolo centro di Fonte Vetriana, lungo la strada che porta a Radicofani, presenta resti di antichi rifugi e tracce di frequentazione di epoca preistorica e offre il punto di partenza per una serie di itinerari di interesse naturalistico, botanico e geologico fino alla vetta

leggi tutto...

la riserva naturale di Pietraporciana

La riserva naturale di Pietraporciana occupa la sommità del versante settentrionale dell'omonimo poggio (847 metri di altitudine), parte integrante di quel crinale che separa val d'Orcia e val di Chiana, raccordandosi più a sud con il monte Cetona. Nella riserva cresce un'inconsueta faggeta di

leggi tutto...

il convento di Santa Chiara

Salendo nel centro storico, in un dedalo di viuzze che portano al Castello, si incontra l'ex Convento di Santa Chiara, un tempo appartenente alle suore Clarisse, la cui costruzione iniziò nel 1498 e ottenne la consacrazione nel 1525, come testimoniato dai documenti. A quell'epoca la regola

leggi tutto...

i volumetti di SarteanoViva

L'Associazione Culturale SarteanoViva è composta per lo più da persone che hanno scelto Sarteano per vivere, dopo aver abitato a lungo in grandi città, apprezzandone la qualità di vita.
Tra le loro tante iniziative, una delle più significative è la pubblicazione, in collaborazione con le Edizioni

leggi tutto...

Presepi dal Mondo. Collezione Rappuoli - Bologni

Una collezione straordinaria di presepi, provenienti da tutto il mondo, e opera di grandi artisti, è quella che in trent'anni di passione, nata dopo un viaggio a Betlemme, ha messo insieme Stefano Rappuoli e che ora offre al pubblico di Sarteano e non solo, in un bellissimo locale ristrutturato

leggi tutto...

le botteghe d'arte

Nel centro storico si trovano molte piccole esposizioni artistiche, come "In punta di china" in Piazza XXIV Giugno n. 6, dove Samuele Calosi espone i suoi lavori a china ispirati al mondo contadino e ad atmosfere medievali.
L'esposizione è visitabile nei fine settimana.



cell. 340

leggi tutto...

la rosalia alpina nella faggeta

La Rosalia alpina è uno dei più famosi e bei coleotteri d'Europa, particolarmente conosciuta per la sua colorazione nera e blu e per i ciuffi neri presenti sui segmenti delle lunghe antenne. Grazie alla lunghezza del corpo che può arrivare fino ai 40 mm. è tra i più grandi rappresentanti di

leggi tutto...

alle terme con i romani

Lungo la strada che da Sarteano porta a Chiusi sono numerosissime le tracce di vasti insediamenti romani. Quello che mantiene visibili le rovine più imponenti è in località Peschiera Giannini, a 3 chilometri dal paese, girando sulla sinistra al bivio con edicola della Madonna, e proseguendo per un

leggi tutto...

Pagina 3 di 3 Risultati 31 - 45 di 45